Begonia erythrophylla

Begonia erythrophylla

Famiglia: Begoniaceae

Origine: ibrido orticolo tra Begonia manicata e Begonia hydrocotylifolia

Descrizione
Pianta con rizomi striscianti.Foglie col picciolo coperto di peli rossicci, rotondeggianti,carnose,verde scuro brillante sulla pagina superiore e rosso scuro su quella inferiore. Fiori abbondanti, portati da infiorescenze alte 30-40 cm. di colore rosa chiaro, da fine inverno a primavera.

Coltivazione
Esposizione: posizione luminosa evitando il sole diretto
Terreno:ricco di materia organica, con aggiunta di argilla espansa per assicurare un ottimo drenaggio.
Innaffiature: abbondanti, lasciando asciugare il terriccio tra l'una e l'altra.
Rusticità: non rustica, può sopportare temperature vicine allo 0°se asciutta e per brevi periodi. In estate preferisce posizioni fresche e ombreggiate.
Uso: pianta da appartamento di facile coltivazione, purchè mantenuta sufficientemente umida e lontana da fonti di calore, oppure in veranda non riscaldata. In estate collocare all'aperto.

Callicarpa americana

Callicarpa americana

Famiglia: Lamiaceae

Origine: Stati Uniti meridionali(dal Maryland alla Florida e al Texas)

Descrizione
Arbusto caducifoglio a portamento espanso,alto fino a 2 m.Fiori in estate,poco vistosi. Frutti abbondanti,di colore viola intenso,molto ornamentali e che si mantengono a lungo.

Coltivazione
Esposizione: pieno sole o mezz'ombra. Fruttifica più abbondantemente al sole.
Terreno: qualsiasi,arricchito da sostanza organica.
Innaffiature: regolari durante l'estate.
Rusticità: molto rustica.

Uso: sullo sfondo di bordure fiorite o in gruppo con altri arbusti. Molto interessante per la vivace nota di colore data nei mesi invernali.

Carissa macrocarpa

Famiglia: Apocynaceae
Origine: Sud Africa

Descrizione
Arbusto sempreverde alto fino a 4-5 m.in natura, non più di 2 m. in coltivazione. Portamento arrotondato, molto denso. Foglie ovali, coriacee, lucide. Fiori a stella, bianchi, cerosi, molto profumati dalla primavera all'autunno, seguiti da frutti simili a prugne, color fucsia a maturità. I frutti maturi sono commestibili, dal sapore di fragola.

Coltivazione
Esposizione: pieno sole o mezz'ombra, in questo caso la fioritura sarà ridotta.
Terreno: qualsiasi, purchè ben drenato. Cresce bene anche in terreni sabbiosi.
Innaffiature: poco abbondanti. Sopporta periodi di siccità prolungati.
Rusticità: poco rustico, se posto in posizione riparata sopporta gelate non molto intense. Nel caso di temperature rigide si può proteggere con tessuto non tessuto. Se coltivata in vaso è meglio metterla al riparo in un locale luminoso non riscaldato.
Uso: ottima per siepi in zone costiere,in quanto tollera i venti marini. In zone interne più fredde va coltivata in vaso e riparata in inverno, un po' come per gli agrumi.

Cestrum aurantiacum

Cestrum aurantiacum

Famiglia: Solanaceae
Origine: Guatemala

Descrizione
Arbusto sempreverde alto fino a 4-5 m. Fogliame denso, lucido. Fiori tubolari, che si aprono a stella, portati in mazzetti, numerosissimi, color arancio vivo, principalmente in primavera, ma sporadicamente in vari periodi dell'anno.

Coltivazione
Esposizione: sole o mezz'ombra
Terreno: qualsiasi, ben drenato
Innaffiature: regolari nel periodo estivo, sopporta periodi di siccità
Rusticità: sopporta fino a -4°,-5°. Nel caso venga danneggiato dal gelo, ricaccia vigorosamente in primavera.
Uso: come sfondo per bordure fiorite, in siepi informali o in grandi contenitori.

Cestrum elegans

Cestrum elegans

Famiglia: Solanaceae
Origine: Messico

Descrizione
Arbusto sempreverde alto 1,50 m. Foglie lanceolate, pubescenti. Fiori tubolari, riuniti in grappoli terminali, di colore rosso intenso. Fiorisce dall'autunno alla primavera.

Coltivazione
Esposizione: sole o mezz'ombra. In estate preferisce una leggera ombreggiatura nelle ore più calde.
Terreno: qualsiasi, purchè ben drenato
Innaffiature: regolari in estate. Sopporta periodi di siccità
Rusticità: sopporta alcuni gradi di gelo (-4°,-5°). Se danneggiato da forti gelate ricaccia in primavera
Si adatta bene alla coltivazione in vaso.
Uso: come sfondo per bordure fiorite, insieme ad altri arbusti da fiore oppure come esemplare isolato

Dicliptera squarrosa

Dicliptera squarrosa

Famiglia: Acanthaceae
Origine: Uruguay,Argentina

Descrizione
Erbacea perenne a portamento cespugliosa, alta e larga circa 50 cm. Foglie ovali, verdi-grigiastre, vellutate. Fiori tubolari, rosso-aranciati, numerosissimi, per tutta l'estate

Coltivazione
Esposizione: pieno sole. Sopporta la mezz'ombra, ma fiorisce meno
Terreno: qualsiasi, purché ben drenato
Innaffiature: non molto frequenti, sopporta periodi di siccità
Rusticità: sopporta diversi gradi di gelo
Uso: bordure miste, roccaglie, grandi vasi e fioriere, dove mostra un portamento ricadente.
E' conosciuta anche col sinonimo di Jacobinia suberecta

Dovyalis caffra

Dovyalis caffra

Famiglia: Salicaceae
Origine: Africa meridionale

Descrizione
Grande arbusto o piccolo albero molto spinoso, alto fino a 6 m. Foglie coriacee, glabre. Fiori piccoli, insignificanti, i maschili e femminili portati da piante diverse (pianta dioica). Frutti globosi,di 2-3 cm. di diametro, di colore giallo. Sono commestibili, con un gradevole sapore dolce-acidulo e portati in
grande quantità. Si consumano freschi o sotto forma di composta. Per la produzione dei frutti è necessario avere piante dei due sessi.

Coltivazione
Esposizione: pieno sole
Terreno: qualsiasi, anche povero, purchè ben drenato
Innaffiature: se coltivata in piena terra solo l'anno di impianto; in vaso 2-3 volte a settimana in estate, ogni 8-10 giorni in inverno
Rusticità: resiste fino a -6°, è preferibile una posizione riparata dai venti settentrionali
Uso: pianta pochissimo conosciuta, meriterebbe maggiore diffusione per i frutti molto buoni e la facilità di coltivazione. Per l'abbondanza di spine è adatta per siepi difensive. Buona resistenza alla salsedine.

Fuchsia regia

Fuchsia regia

Famiglia: Onagraceae
Origine: Brasile meridionale

Descrizione
Arbusto sempreverde dal portamento rampicante. Foglie ellittiche od ovate, lunghe 5-6 cm. Fiori penduli, con calice rosso e petali violacei. Fiorisce abbondantemente dalla primavera all'autunno.

Coltivazione
Esposizione: sole o mezz'ombra
Terreno: qualsiasi purché ben drenato
Innaffiature: regolari in estate. Una volta stabilizzata, richiede poca acqua.
Rusticità: rustica, sopporta diversi gradi di gelo
Uso: per il portamento rampicante, insolito per una Fuchsia, si presta a ricoprire muri, recinzioni ecc. Molto bella se piantata alla base di un albero o di siepi tenute in forma libera. Può essere
mantenuta come cespuglio con frequenti potature. Di rapida crescita, è una delle poche Fuchsie che può essere coltivata in pieno sole.

Hedychium coccineum

Hedychium coccineum

Famiglia: Zingiberaceae
Origine: Himalaya, Cina meridionale, Indocina

Descrizione
Erbacea perenne rizomatosa, con lunghi steli alti fino a 2 m. Foglie grandi, verde chiaro. Fiori riuniti in pannocchie, rossi, con lunghi stami, profumati di zenzero. Fiorisce in tarda estate.

Coltivazione
Esposizione: mezz'ombra
Terreno: fresco, ben drenato, ricco di sostanza organica
Innaffiature: abbondanti in estate
Rusticità: rustico, resiste fino a -8 °C
Uso: per gruppi in posizione luminosa ma non in pieno sole; bordure davanti ad arbusti più alti. Si adatta alla coltivazione in vaso.

Hedychium gardnerianum

Hedychium gardnerianum

Famiglia: Zingiberaceae
Origine: Himalaya

Descrizione
Erbacea perenne munita di rizome, dal quale partono fusti simili a canne alti oltre 2 m. Foglie grandi, lanceolate. Fiori riuniti in infiorescenze a spiga portati alla sommità dei fusti, gialli con vistosi stami rossi, molto profumati, in estate.

Coltivazione
Esposizione: luminosa, ma non sole diretto nelle ore più calde
Terreno: ricco di sostanza organica, fresco ma ben drenato.
Innaffiature: abbondanti in estate, ridotte in inverno, quando la pianta va in riposo
Rusticità: coltivato in piena terra, sopporta diversi gradi di gelo, se posto in posizione riparata dai venti e pacciamato. Se coltivato in vaso meglio ripararlo dal gelo.
Uso: pianta imponente e molto decorativa sia per il fogliame che per i fiori vistosi e insoliti.
L'effetto migliore si ha usandola in gruppo, specie vicino a uno specchio d'acqua o in una bordura.

Iris japonica

Iris japonica

Famiglia: Iridaceae
Origine: Cina, Giappone

Descrizione: Erbacea perenne sempreverde, rizomatosa. Rizomi striscianti, che si diffondono con lunghi stoloni. Foglie falcate, basali. Fiori molto eleganti, celesti, striati di blu e giallo, con disegni elaborati, portati da steli sovrastanti il fogliame. La fioritura avviene in marzo-aprile e si prolunga per 2-4 settimane.

Coltivazione
Esposizione: ombra o mezz'ombra
Terreno: ricco di materia organica, ben drenato. Evitare ristagni di acqua in inverno.
Innaffiature: regolari nel periodo estivo. Tollera brevi periodi di siccità
Rusticità: rustico in tutta Italia
Uso: in un'aiuola mista con altre piante da ombra (Bergenia, Ortensie, Felci) o come tappezzante in zone ombrose, anche alla base di alberi.

Share by: